Crea sito

Treviso attende Marta Lock per la presentazione di “Dimenticando Santorini”

Giovedì 22 giugno 2017, alle ore 18,30, seconda tappa in Veneto della scrittrice Marta Lock per la presentazione del suo nuovo romanzo: Dimenticando Santorini“.

In una splendida città come è quella di Treviso,  nella prestigiosa galleria d’arte al secondo piano del Mecenate Tea Lounge, di piazzetta della Torre 9, in pieno centro città. Quella nel trevigiano è la settima tappa del tour nazionale dell’autrice che ha raccontato le intense tematiche del libro ai lettori di Milano, dove ha avuto luogo il lancio nazionale, poi è a Roma, Terni, Cremona, Bologna e a Verona.

L’evento di Treviso è organizzato e curato dall’Associazione Artescalza in collaborazione con La Tavolozza Trevigiana, che hanno richiesto la presenza dell’autrice nella loro città per la terza volta – ha già presentato la sua raccolta di aforismi abbinati a dipinti di pittori contemporanei, Pensieri per l’Arte, e il suo saggio Ricomincia da te -, e patrocinato dal Comune di Treviso. Francesco Mosca, titolare del Mecenate, ha accolto con entusiasmo l’occasione di ospitare Marta Lock, ternana di nascita e milanese d’adozione, vincitrice di diversi premi letterari e di un Premio alla Cultura; moderatrice della serata sarà l’artista Cristina Biassetto. L’incontro con la scrittrice, sarà ospitato all’interno della mostra personale di un’altra artista, Ada Caccin.

L’evento è patrocinato dal Comune di Treviso ed organizzato in collaborazione con Talos Edizioni, Compagnia Artistica Arte Scalza e Associazione Tavolozza Trevigiana.

Dimenticando Santorini

E’ questo un romanzo che ha già ricevuto entusiastiche recensioni ( qui la nostra ) da parte della critica, parla di distacchi, di destini indissolubilmente legati anche se apparentemente distanti, di conflitti familiari – tra padre e figlia, tra sorelle -, di rinunce a sogni che poi però generano il rimpianto di non aver combattuto per essi, di scelte compiute per seguire una volontà esterna alla propria che a posteriori si rivelano sbagliate non tanto per ciò che hanno generato quanto perché non erano quelle che si sarebbero prese se non si fosse subita quella forte influenza esterna. La storia inizia a Santorini, la meravigliosa isola greca che rimane per sempre nel cuore di Jade così come il sentimento puro e forte per Damian, nonostante la sorte decida di separarli, ed è nell’indimenticabile isola che il destino sviluppa le sue trame in un crescendo di avvicinamenti e nuove separazioni che permeano l’intero romanzo.

 

Chi è Marta Lock?

Marta Lock è nata a Terni il 30 dicembre 1970 ma vive e lavora a Milano dal 2001. Ha una sua rubrica personale, L’Attimo Fuggente sul sito www.martalock.net, sul quale scrive anche i suoi aforismi quotidiani che ha chiamato Pensieri della sera, finalisti per tre anni al Concorso nazionale di filosofia di Anpf Confilosofare. Notte Tunisina è il suo romanzo d’esordio del 2011, mentre Quell’anno a Cuba, il suo secondo lavoro, viene dato alle stampe nel 2012. Ritrovarsi a Parigi, la sua terza opera, pubblicata nel 2013, ha vinto tre premi letterari nel corso del 2014, mentre Miami Diaries, il suo quarto romanzo uscito a marzo 2014, viene insignito di due premi. Dal novembre dello stesso anno cura la sezione Mostre d’Arte e la rubrica da lei ideata, Tavolozze Emergenti, prima per Alpi Fashion Magazine, di cui assume per sei mesi la carica di Direttore Editoriale, e successivamente per Ok Arte. Dal mese di dicembre 2014 le viene conferita la carica di Referente Regionale Ipermedia-Club degli Editoriali, l’Associazione nazionale di categoria dei professionisti della scrittura. Nel 2015 pubblica la raccolta Pensieri per l’Arte dove associa 150 opere di pittori contemporanei ai suoi aforismi. Nel giugno del 2015 le viene conferito il Premio alla Cultura a Galatone Arte 2015, per il suo ruolo di interesse, impegno e promozione dell’arte in tutte le sue forme. A settembre 2015 esce la sua quinta opera, La sabbia del Messico. Nel mese di febbraio 2016 pubblica il suo primo saggio, Ricomincia da te. Dimenticando Santorini è il suo sesto romanzo.

Lorena Politi

Giornalista Freelance. Curiosa, appassionata delle news, della ricerca della verità e del dare voce a chi non l'ha! Salute e benessere i temi principali che mi incuriosiscono e sui quali mi piace approfondire.